Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
3 dicembre 2012 1 03 /12 /dicembre /2012 14:22

Impiccato.jpgAnche io sono stata (fino a non molto tempo fa), una felice giocatrice del gioco dell'impiccato; so che a molti non piace ma, in mancanza d'altro, a volte, presa da una noia terribile sono riuscita a giocare anche tramite pc. 

Già, perché se quando andavo a scuola, quando si viveva ancora nell'era del gioco sottobanco come il tris, battaglia navale e l'impiccato, quando si giocava usando semplicemente un foglio di carta e una penna e ci si divertiva anche imbrogliando (contare sulla presunta sordità o lettere scritte male a volte può aiutare) ora è tutto più difficile perché il computer non lo si può raggirare così facilmente. 

Il gioco dell'impiccato è molto semplice e non richiede un elevato numero di giocatori, 2 sono più che sufficienti, basta una persona che pensi una parola (a volte anche una frase) e un secondo giocatore che provi ad indovinarla "sparando a caso" delle lettere che permettano di intuire quello che è passato per la mente all'avversario. 

Non è però tutto rose e fiori perché le possibilità non sono infinite e il numero di errori che si possono commettere sono limitati, in genere 5, poi superato questo limite il gioco finisce e se la parola non è stata indovinata... adieu, fine, il mancato indovino perde senza possibilità d'appello.

Ogni errore viene segnato in maniera molto originale; il giocatore che deve indovinare viene rappresentato da un omino che potrebbe finire impiccato da un momento all'altro, ogni errore è rappresentato con una parte del corpo aggiunta al patibolo. 

Sbagli una prima volta? Peggio per te, io comincio a disegnare la tua testa penzolante. 

Sbagli la seconda? Ah ah ah, cavoli tuoi, adesso aggiungo il corpo. 

Sbaglio di nuovo? Vabbeh, ti aggiungo un braccio..quale vuoi perdere per primo? 

Acoraaaa? Bon, un altro braccio! 

Attento a te, rischi di lasciarci le penne, concentrati, di questo passo ti impicco proprio... 

Non ci credo, hai sbagliato di nuovo! Una gamba la disegno attaccata al corpo. 

Ecco, l'ultimo errore....fine, l'ultima gamba....addio impiccato mio, per te è la fine. 

La parola era così difficile? 

In genera io inizio dalle vocali, la E, la A e la I sono le mie preferite e queste bene o male si trovano sempre nelle parole scelte ma quando mi trovo di fronte un osso duro serve a poco o forse a nulla avere una strategia perché se il mio avversario vuole proprio farmi crepare sceglie parole impronunciabili o che nessuno oserebbe mai pensare per un gioco del genere; avete mai pensato ad utilizzare "decalcomania" o "implantologia"? 

E chi pensa a una cosa del genere?

Condividi post

Repost 0
Published by consiglidivitaquotidiana - in Vita quotidiana
scrivi un commento

commenti

monica c. 12/04/2012 17:47

beh, se il tuo avversario sceglie implantologia è roprio bastardo dentro. se non leggevo il tuo post non me lo ricordavo mica questo gioco dell'impiccato... i corsi e ricorsi della storia

consiglidivitaquotidiana 12/05/2012 18:16



Quello è proprio essere carogne... ma per vinvcere c'è chi sceglie anche implantologia